Bridgestone Bari licenzia 54 operai , 54 famiglie , 54 vite.

164712902-47f284a4-f6e3-4466-9c3d-ca025e130079Ieri 54 dipendenti del colosso nipponico (specializzato nelle produzione degli pneumatici) hanno ricevuto una lettera di licenziamento.Si tratta di persone di Bari e provincia,che vedono franare il terreno delle vite per la perdita del lavoro. Il calvario della Bridgestone in terra di Bari è iniziato nel 2013. Tre anni di «guerra» per salvare i posti di lavoro con continui incontri e verifiche ministeriali, aziendali e locali. Un percorso difficile (e a tratti drammatico) fino alla soluzione con tagli gli esuberi strutturali e il cambio della produzione. Nel periodo pre-crisi l’organico era di quasi mille dipendenti: 311 sono stati incentivati all’esodo, mentre dopo ulteriori trattative i licenziamenti sono scesi da 66 a 54 .Il triste giorno e` arrivato per 54 operai , 54 famiglie,54 vite.In questa storia fa eco l’assenza dello stato che ha prima sedotto con le parole e poi abbandonato con i fatti i lavoratori.Quale futuro per queste famiglie? Per questi lavoratori? Il nostro augurio e’ quello di trovare presto una nuova sistemazione ricordando : L’Italia è una Repubblica democratica, fondata sul lavoro.
La sovranità appartiene al popolo, che la esercita nelle forme e nei limiti della Costituzione.

Precedente Livorno-Bari 1-2: Lazzari al fotofinish firma il colpaccio dei pugliesi al “Picchi”.Primo regalo per Noordin? Successivo Cade intonaco da solaio, scuola Bari chiusa fino a martedì.